Cer-Sea: gli stabilimenti balneari del futuro

Soluzioni d’arredo in riva al mare

Si è svolto a Bologna, in occasione dell’edizione Cersaie 2014, un appuntamento molto particolare che per la prima volta in Italia e nel mondo ha affrontato un argomento di particolare attualità: la riqualificazione degli stabilimenti balneari sui 7.500 chilometri delle nostre spiagge.

Cer-Sea Italian Style Beach Concept ha raccontato le spiagge di domani in una mostra visionaria e propositiva che, partendo dall’imminente scadenza rappresentata dalla direttiva Bolkestein della Comunità Europea sulle concessioni demaniali, ha esaminato le possibilità di sviluppo degli stabilimenti balneari nell’immediato futuro.

La coincidenza di due fattori, durata delle concessioni e periodicità degli investimenti richiesti, può essere vista come l’occasione giusta per ripensare il modo di concepire gli stabilimenti e le attività commerciali in essi sviluppate. Il tema è certamente di grande importanza per l’economia nazionale, come vetrina per il design e per l’arredamento Made in Italy.

Le attività degli stabilimenti balneari durano normalmente lo spazio della stagione turistica estiva, per poi chiudere nei lunghi mesi autunnali ed invernali. Ma se invece diventassero luoghi da vivere anche in Inverno, con spazi dedicati ad attività al chiuso, momenti di incontro e convivialità, benessere e relax? e se fossero il volano per chiedere l’allungamento della stagione, poiché molte persone preferiscono vivere il mare d’Inverno, respirare un’aria pulita e fresca ed il maggior fascino e bellezza delle spiagge prive della folla di turisti ma non trovano servizi adeguati?

 

Un’immersione nel benessere

L’architetto Angelo Dall’Aglio, organizzatore della mostra insieme al collega Davide Vercelli, ha pensato l’esposizione come un viaggio tridimensionale e fortemente emozionale, immersivo, in cui i visitatori potessero attraversare e scoprire spazi differenti dal normale concetto di stabilimento balneare con bar, ristorante, cabine e sdraio, sia in versione estiva che invernale.

Ecco così fare la loro comparsa librerie, SPA, palestre, negozi di moda … non c’è limite alla creatività ed all’inventiva quando il paesaggio intorno è la meravigliosa costa italiana. Le attività si spostano in riva al mare creando nuovi poli di aggregazione e di sviluppo.

Da un punto di vista strutturale e progettuale, sono state ideate soluzioni integrate nell’habitat naturale, leggere e di bassa manutenzione, in grado di essere facilmente rimosse senza costi eccesivi e produzione di rifiuti ma al tempo stesso resistenti alla salsedine, arricchite con arredi di design che amplificano la piacevolezza di vivere la spiaggia.

La mostra ha così acceso i riflettori su un tema che coinvolge tutti: aziende produttrici, rivenditori, costruttori, gestori, albergatori, il grande pubblico, il mercato nazionale ed internazionale. Se pensiamo che il turismo, con tutte le attività ad esso legate, contribuisce al 10% del PIL nazionale, si capisce quanto sia stato importante e significativo affrontare questo tema in occasione del Cersaie, vetrina internazionale dell’eccellenza e dell’Italian Style.

Anche il nostro gruppo è impegnato nel proporre soluzioni dedicate agli stabilimenti balneari, in linea con le proposte avanzate dagli organizzatori di Cer-Sea Italian Style Beach Concept: materiali flessibili, naturali, contraddistinti dalla qualità; soluzioni di benessere per vivere con un piacere diverso le lunghe ore in riva al mare.

Queste proposte, siamo certi, stimoleranno i gestori degli stabilimenti ed i progettisti a ripensare la concezione degli stabilimenti balneari per offrire agli ospiti un ambiente accogliente e rilassante: all’inventiva ed alla creatività non ci sono limiti!

 

Nella gallery a lato potrete ammirare alcune fra le nostre proposte: per i dettagli non mancate di chiedere ai consulenti d’arredo nei nostri showroom in riva al mare!